Controlla il risarcimento

Swiss Air imbarco negato: come ottenere il rimborso overbooking

Swiss Air imbarco negato: come ottenere il rimborso overbooking
Salvatore Giannavola
Ultimo aggiornamento: July 05, 2024

Swiss International Air Lines, meglio nota come Swiss Air, è la maggiore compagnia svizzera, parte del gruppo Lufthansa. Proprietaria di 87 aeromobili con i quali serve tratte per tutto il mondo a partire da Ginevra e Zurigo, la compagnia ha effettuato più di 130mila viaggi nel corso dell’intero 2023, con una percentuale di carico totale dell’84,5%

La compagnia, però, mostra dati in crescita: negli ultimi 30 giorni, i viaggi totali sono stati oltre 26mila, con una media di 876 al giorno. Fra questi, più di un quarto (28%) ha fatto registrare ritardi superiori ai 15 minuti, con una media di 33 minuti di ritardo, mentre è più basso il dato relativo alle cancellazioni: solamente lo 0,76% dei voli Swiss Air è stato cancellato nell’ultimo mese, stando alle rilevazioni di Airportia. Non sono mancati, però, i casi di overbooking, con conseguenti negati imbarchi volontari o involontari di uno o più passeggeri.

Se hai subito un disservizio legato all’overbooking con Swiss Air, puoi consultare la guida redatta dagli esperti di AirAdvisor per avere maggiori informazioni su come procedere e per conoscere i tuoi diritti in questa spiacevole circostanza e inviare un reclamo per ottenere una compensazione da Swiss Air.

clouds
bubble
Ci assumiamo tutte le spese legali

Tutto ciò che devi fare è inoltrare la domanda e attendere il tuo indennizzo.

Che cos’è l’overbooking e perché le compagnie aeree come Swiss Air adottano questa pratica

La traduzione italiana di “overbooking” è “sovraprenotazione”. Si tratta di un termine di uso comune nell’ambito dei viaggi aerei: l’espressione indica la prassi per cui le compagnie aeree permettono un numero di prenotazioni superiore a quello dei posti disponibili su un aeromobile, ovvero dei passeggeri che possono effettivamente imbarcarsi su un volo.

Questo tipo di procedura è decisamente comune nel settore. Le compagnie aeree, infatti, puntano a ottenere il profitto maggiore possibile da ciascun volo e, anche per questo, calcolano in maniera del tutto accurata e tenendo in considerazione una molteplicità di fattori il numero di viaggiatori che potrebbero non presentarsi all’imbarco. Le ragioni possono essere diverse: passeggeri che rinunciano al viaggio, che modificano o cancellano la propria prenotazione in extremis o, semplicemente, che perdono il volo, a volte a causa di problemi con una coincidenza. Bisogna considerare che per una compagnia aerea è meno facile riuscire a rimpiazzare un passeggero che non si imbarca: anche per questa ragione, l’overbooking è la norma.

In termini più pratici, quando un volo è “overbooked”, ovvero sopra prenotato, può capitare che tutti i viaggiatori si presentino all’imbarco e che, quindi, la compagnia aerea sia costretta a negare la possibilità di volare a qualcuno. Le fattispecie, in questo caso, possono essere due: quando la compagnia aerea impone la propria scelta a un utente, semplicemente comunicando le ragioni di tale decisione, si parla di negato imbarco involontario. La seconda possibilità è quella in cui un viaggiatore, posto di fronte a un’offerta di benefici di vario genere da parte della compagnia aerea, accetti di non imbarcarsi: si tratta del caso di negato imbarco volontario.

Swiss Air, che recentemente ha ottenuto un brillante decimo posto negli annuali World Airline Awards di Skytrax, migliorando il 12° posto dell’anno precedente, ha da poco annunciato il cambio della guardia nella cabina di comando, con Jens Fehlinger che diventerà il nuovo CEO a partire dal 1 ottobre del 2024, succedendo a Dieter Vranckx. 

Fehlinger, che si è detto entusiasta per la straordinaria opportunità, ha sottolineato le buone performance di Swiss Air negli ultimi anni, ma ha ribadito la necessità di continuare su questa scia per poter offrire un servizio ancora più solido, anche sul piano dei disservizi.

reclamo per imbarco negato swiss air

Normative e diritti dei passeggeri in caso di overbooking

Negato imbarco involontario

Come accennato nei paragrafi precedenti, il negato imbarco involontario si verifica quando la compagnia aerea impone a uno o più passeggeri di non imbarcarsi sul volo correttamente prenotato. In questa circostanza, comunque, i viaggiatori che subiscono il disservizio sono tutelati dal Regolamento europeo 261/2004 in materia di tutela degli utenti aeroportuali. La Svizzera, pur non essendo un Paese membro dell’Unione Europea, ha recepito questa normativa nella sua legislazione interna che, quindi, viene applicata senza differenze. In questo caso hai diritto a un rimborso overbooking Swiss Air.

Negato imbarco volontario

Nel caso in cui, invece, un membro dell’equipaggio (o comunque in uniforme Swiss Air) ti chieda se sei disposto a rinunciare al tuo posto in aereo, puoi negoziare una buona proposta. In quanto volontario, infatti, puoi avere diritto a benefici di vario genere, fra cui voucher, indennizzi economici oppure altri biglietti. Nel caso in cui questi siano soggetti a qualche tipo di restrizione, la compagnia aerea è tenuta a informarti. Ti consigliamo di effettuare le opportune verifiche e di sottoporre alcune domande prima di accettare di non imbarcarti:

  • Su quale volo è garantito un posto per te? Anche il volo successivo, infatti, potrebbe essere in overbooking.
  • La compagnia aerea offrirà pasti e bevande, eventuale sistemazione in albergo, trasporto incluso, e la possibilità di effettuare chiamate se l’attesa è prolungata?
  • Quali sono le politiche adottate dalla compagnia in materia di rimborsi per le spese aggiuntive alle quali potresti dover far fronte?
  • Per quanto tempo è valido l’eventuale voucher? 
  • Puoi utilizzare il biglietto o il voucher per un volo internazionale se il volo in overbooking era interno?

Per entrambe le fattispecie, comunque, la normativa europea stabilisce delle tutele che si applicano in caso di sovraprenotazione ai passeggeri ai quali venga negato l’imbarco. Può far valere questi diritti il passeggero che sia in possesso di un biglietto aereo, o comunque di una prenotazione regolarmente confermata, che si presenti al check-in secondo quanto stabilito dalla stessa compagnia aerea o, in assenza di altre indicazioni, non oltre 45 minuti prima dell’orario di partenza ufficiale.

clouds
bubble
Lavoriamo secondo il principio "No-Win, No-Fee"

AirAdvisor è lieta di aiutarti con la tua richiesta di risarcimento, così potrai evitare lo stress di avere a che fare con compagnie aeree e leggi complicate.

Il viaggiatore che subisce un negato imbarco involontario e che rispetta questi requisiti ha diritto a compensazioni pecuniarie, a seconda del tipo di tratta e della sua lunghezza, come indicato nella seguente tabella. 

Tratte aeree intracomunitarie

Tratta fino a 1500 km

250€

Tratta superiore a 1500 km 

400€

Tratte aeree extracomunitarie

Tratta fino a 1500 km

250€

Tratta tra 1500 e 3500 km

400€

Tratta superiore a 3500 km

600€

La compensazione non dipende in alcun modo dal costo del biglietto e si aggiunge a forme di tutela ulteriori, che prevedono la possibilità di scelta fra:

  • Rimborso del prezzo del biglietto per la parte di viaggio non sostenuta;
  • Imbarco sul primo volo alternativo disponibile in base alle esigenze della compagnia aerea;
  • Imbarco su un volo successivo che sia conveniente per il passeggero.

Accanto a questo, i passeggeri hanno sempre diritto a:

  • Pasti e bevande in relazione al tempo d’attesa del volo successivo;
  • Se il negato imbarco rende necessari uno o più pernottamenti, sistemazione in albergo;
  • Trasferimento dall’aeroporto al luogo di sistemazione e viceversa. 
  • Due chiamate telefoniche, oppure messaggi fax o mail.

Non ci sono differenze, dunque, tra le regole previste dalla Svizzera e quelle stabilite dall’Unione Europea per quanto riguarda le dinamiche legate al calcolo del rimborso overbooking Swiss Air.  Anche il Regno Unito, dopo la sua uscita dall’Unione Europea, ha assorbito la normativa e ha uniformato le tutele per i viaggiatori.

imbarco negato swiss air

Cosa fare in caso di overbooking e negato imbarco con Swiss Air

Per riuscire a far valere i tuoi diritti, e quindi anche a ottenere le compensazioni e il rimborso overbooking Siwss Air che ti spettano, gli esperti raccomandano alcune semplici operazioni:

  • Conservare tutta la documentazione relativa al viaggio: conferma di prenotazione, carta di imbarco, eventuali dettagli legati ai bagagli;
  • Conservare le ricevute riferite alle spese per pasti e bevande, eventuali prenotazioni di alberghi e dei trasporti per poterli raggiungere;
  • Contattare il team di AirAdvisor.
clouds
bubble
Risparmia fino a 120 € per famiglia

Spesso le tariffe di AirAdvisor sono risultate inferiori del 5% rispetto alla concorrenza.

Eccezioni: quando non hai diritto a una compensazione per overbooking Swiss Air

Normalmente, la normativa europea 261/2004 non si applica nei casi in cui il volo sia operato da una compagnia aerea non comunitaria e parta da un Paese non-UE con destinazione UE. In queste circostanze, le tutele sono stabilite direttamente dalle legislazioni locali. Poiché la Svizzera ha scelto di adeguarsi alle leggi UE, comunque, in questo caso non sussistono problemi.

Non hai diritto alle tutele stabilite per legge, invece, se viaggi gratuitamente o a tariffe agevolate non disponibili per il pubblico, se l’imbarco ti viene negato per motivi legati alla sicurezza o alla salute pubblica. 

Politiche della compagnia aerea: overbooking Swiss Air

Attenzione anche alle politiche della compagnia aerea: l’imbarco può essere negato anche se il passeggero è alterato da sostanze illegali o se manifesti comportamenti indisciplinati nei confronti dell’equipaggio.

Sei pronto a richiedere subito i tuoi 600 €?

Bastano meno di 3 minuti

airplane
checkbluecheckwhite

Verifica istantanea gratuita

checkbluecheckwhite

No Win, No Fee

checkbluecheckwhite

Tasso di successo del 98%

FAQ Overbooking Swiss Air

Dopo quanto si può inoltrare un reclamo per imbarco negato Swiss Air?

Il consiglio è di non esitare: è meglio richiedere la compensazione il prima possibile dopo che si è vittime di un imbarco negato. La legge prevede un lasso di tempo di sei mesi.

Come effettuare un reclamo nei confronti di Swiss Air per overbooking?

Swiss Air mette a disposizione dei propri utenti un form sul sito ufficiale. Questo canale di contatto rappresenta il modo migliore per poter far valere i tuoi diritti nei confronti di Swiss Air, ma in caso di difficoltà puoi rivolgerti al nostro servizio: gli esperti di AirAdvisor saranno pronti ad assisterti.

Quanto tempo occorre per ottenere una risposta da Swiss Air per un reclamo dovuto a overbooking?

La compagnia aerea non dichiara il tempo necessario per fornire una risposta a un reclamo. Se l’attesa dovesse prolungarsi oltre le quattro settimane, ti consigliamo di utilizzare il nostro servizio.

 

Calcolatore di risarcimento per imbarco negato
Calcolatore di risarcimento per imbarco negato

Calcolatore di risarcimento per imbarco negato:

Verifica in soli 3 minuti se hai diritto a un risarcimento per un ritardo del volo.
Verifica istantanea gratuita

Verifica istantanea gratuita

No Win, No Fee

No Win, No Fee

Richiedi subito il tuo rimborso di 600 euro!

Ci vogliono meno di 5 minuti!

Richiesta di risarcimento

AirAdvisor è stato citato in:

  • CNN
  • Forbes
  • USA Today
  • Mirror